Stagioni

La primavera a Castel Campan

Dopo i mesi invernali, la conca di Bressanone si tinge di bianco alla fioritura dei meli, mentre l´ultima neve sparisce dalle cime delle montagne. I prati attorno al castello ed il parco con alberi secolari rinascono nel verde primaverile. Specialmente i mesi di marzo e aprile sono il periodo ideale per lunghe passeggiate nei dintorni di Bressanone.

Ogni anno sull’altopiano di Naz si festeggia la fioritura con bande musicali, gruppi folcloristici e specialità gastronomiche. In Giugno ilfamoso gruppo musicale “Freiwild attrae migliaia di persone da tutto il centro d´Europa per il festival rock.

Con le biciclette che mettiamo a disposizione dei nostri ospiti essi possono raggiungere su pista tutta pianeggiante sia il centro di Bressanone come anche il capoluogo di Bolzano. A Bressanone vi aspettano il grandioso duomo, il palazzo vescovile, il centro commerciale dei portici, piazza duomo, il museo della farmacia. A Nord di Bressanone vi aspetta il convento medievale di Novacella anch´esso raggiungibile su pista ciclabile.

Altre mete sono il museo dei minerali a Tiso, i castelli di Rodengo e della Trostburg, la fortezza austriaca di Fortezza, e specialmente per i bambini le miniere di Ridanna con il famoso trenino.

L´estate nella Val d’Isarco

Nel centro dell´Alto Adige, la cittá di Bressanone offre nei mesi estivi diverse escursioni in alta montagna. Con la Brixencard, che viene messa gratuitamente a disposizione dei nostri ospiti, si raggiungono le alte quote della Plose in funivia in ca. 10 minuti. Dalla Plose innumerevoli escursioni portano nel cuore delle dolomiti che dal 2000 sono state inserite dall’UNESCO nell’elenco dei luoghi dichiarati patrimonio naturale dell´umanità. Il gruppo dolomitico del Putia e le Odle sono a portata di mano.  “L´alta via Bressanone” porta alla malga dei cavalli, famosa per i prodotti gastronomici della zona.

Laghi, piscine ed avventure nei dintorni del castello di Campan

In giornate calde l´Aquarena, la più grande piscina coperta dell’Alto Adige e del Trentino, offre un’eccezionale opportunità di refrigerio che gli ospiti di Castel Campan possono godere gratis con la “Brixencard” da noi offerta. Inoltre nei dintorni  i laghi di Varna, Caldaro e Monticolo e le piscine all’aria aperta di Bressanone, Luson e Velturno  sono mete ambite. Un’avventura costituisce un salto col parapendio dalla Plose nel fondovalle e per i piccoli le funivie della Plose offrono una lunga pista di slittini su ruote che porta dalla cima a Sant’Andrea. Castel Campan è posizionato lungo la pista ciclabile Brennero – Bolzano e colle biciclette messe a disposizione si raggiunge in ca. 10 minuti il centro cittadino ed in ca. 1,5/2 ore il capoluogo di Bolzano.

Durante i mesi di luglio ed agosto settimanalmente a Bressanone si svolge il festival “Emozioni Brissinesi” con bande musicali, esibizioni folcloristiche, sfilate di moda e offerte gastronomiche. Sul maso limitrofo di Castel Campan, a 300 m di distanza, si trova un maneggio che offre escursioni a cavallo nei dintorni.

L´autunno nella Val d’Isarco

L´autunno a Castel Campan scorre all´insegna della raccolta. Mele, pere, uva e patate sono mature ed aspettano solo di essere raccolte. Da secoli il fondovalle della Val d’Isarco produce mele e vini eccezionali. L´azienda  castel Campan da oltre dieci anni organizza la sua produzione secondo le rigide regole biologiche e vende i suoi prodotti sia in Italia come all´estero. Nel 2014 il Vino biologico “Paladin”, in concorrenza con 23 altri vignaioli biologici  è stato premiato come “miglior vino biologico altoatesino”.

Una vecchia tradizione nella Val d’Isarco è il “törggelen”: nei masi vinicoli i contadini offrono agli ospiti, nei mesi autunnali, il vino nuovo in combinazione con l´ottima cucina contadina. Passeggiate tra la natura variopinta dell´autunno portano da maso a maso dove si aprono le porte delle famose “stube”, i soggiorni storici rivestiti in legno (solitamente di cirmolo) e le cantine con l´ottimo vino. Le “settimane della castagna” nel comune di Velturno offrono anche questo particolare frutto tra i prodotti gastronomici di altissima qualità.

Le giornate limpide dell´autunno invitano a indimenticabili escursioni in alta montagna, nel magico mondo dei “monti pallidi”, le Dolomiti.

L´inverno nella Val d’Isarco

Nei mesi invernali gli ospiti vengono accolti da uno splendido paesaggio innevato. Nell´aria limpida diverse passeggiate, accuratamente sgomberate dalla neve, portano da Castel Campan a Bressanone e nei paesi limitrofi. Passeggiate con gli scarponi da neve sono una grandiosa avventura sulle malghe di Rodengo e di Villandro.

La montagna della Plose da Castel Campan può essere raggiunta con la grande funivia che parte da Mezzomonte, raggiungibile in macchina in dieci minuti. La Brixencard, che gratuitamente è messa a disposizione dei nostri ospiti, permette una salita giornaliera arrivando in uno dei centri sciistici più affascinanti dell´Alto Adige. Numerosi impianti di risalita con la più lunga discesa dell´Alto Adige porta dalla cima della montagna a Sant´Andrea. Nel centro sciistico vi aspettano 40 km di piste ottimamente preparate ed una pista di 9 km per slittini.

Nella Brixencard sono anche inclusi gli impianti di risalita al paradiso delle malghe dal centro di Maranza che appena l´anno scorso è stato connesso con il centro sciistico di Valles. Inoltre nel raggio di 20 km si possono raggiungere altri 4 centri sciistici come Vipiteno, Ladurns,  Racines e la ValGardena .

Alla sera la più grande piscina coperta dell´ Alto Adige, con una grande vasca con acqua calda all´esterno ed un’immensa sauna, invita gli ospiti a riprendersi dalle fatiche della giornata. Anche qui  l´accesso con la Brixencard è gratuito.